BACH/SCARLATTI/PIERANUNZI, OVVERO L'ARTE DELL'IMPROVVISAZIONE

Castello di Giulio II - Ostia Antica

Ore 19.30, 3 agosto 2017 - Artcity

Art City - Pieranunzi

giovedì 3 agosto ore 19.30
Ostia, Castello di Giulio II

Enrico Pieranunzi, pianista jazz di fama mondiale (l’unico musicista italiano ad aver suonato più volte e ad aver registrato a suo nome nello storico “Village Vanguard” di New York) si è dedicato negli ultimi anni ad una sua personale lettura del repertorio barocco, utilizzato come materia prima per le proprie improvvisazioni e rielaborazioni, diventate poi progetto discografico (Enrico Pieranunzi plays Domenico Scarlatti e 1685, entrambi CAM Jazz). Delle sonate di Scarlatti e delle opere di Bach scelte per il programma vengono utilizzati frammenti melodici, disegni ritmici e costruzioni armoniche come mattoni per nuove composizioni. La continuità è data dalla prassi improvvisativa, che funge da trait d’union tra il jazzista di oggi e il compositore di Corte o il Maestro di Cappella di ieri, tra un’eterea Invenzione a due voci, un austero corale o una brillante Sonata per cembalo e la creatività estemporanea, che miscela sapientemente una solida maestria del discorso musicale alla vena melodica inconfondibile che distingue l’irrequieto, eclettico, originale universo espressivo di Pieranunzi.

Romano, pianista, compositore, arrangiatore, Pieranunzi ha registrato più di 70 CD a suo nome spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Pluripremiato come miglior musicista italiano e europeo Pieranunzi ha portato la sua musica sui palcoscenici di tutto il mondo esibendosi nei più importanti festival internazionali, da Montreal a Copenaghen, da Berlino e Madrid a Tokyo, da Rio de Janeiro a Pechino. Suona regolarmente negli Stati Uniti, in particolare a New York, Boston e San Francisco. Ha composto diverse centinaia di brani, alcuni dei quali sono ormai veri e propri standard suonati e incisi da musicisti di tutto il mondo (“Night bird”, “Don’t forget the poet”, “Fellini’s waltz”).

Castello di Giulio II

Piazza della Rocca - Borgo Ostia antica (Roma)

Biglietti:
I biglietti si possono acquistare a partire dalle ore 17.00 del giorno del concerto presso la biglietteria del Castello di Giulio II.
Non sono previste prenotazioni.
Visita del monumento e ingresso al concerto:
Intero € 3,00 - Ridotto € 1,50, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT. Apertura gratis la prima domenica del mese.


Documenti da scaricare