Marco Malvaldi racconta Giordano Bruno - Ultimo incontro del ciclo di conversazioni "Prigionieri illustri a Castello"

Castel Sant'Angelo

10 settembre 2017 - incontro

Art City - Prigionieri illustri a Castello

Domenica 10 settembre 2017, ore 21.00

Ciclo di conversazioni
PRIGIONIERI ILLUSTRI A CASTELLO


Marco Malvaldi
racconta
Giordano Bruno

a cura di Antonio Audino


Chissà cosa direbbero i vecchietti del BarLume, tra una briscola e l’altra, delle fosche vicende del filosofo e pensatore campano; Marco Malvaldi si è infatti imposto all’attenzione dei lettori dipanando le trame gialle dei suoi romanzi ambientati nel bar di una cittadina della provincia pisana, intorno a un tavolo dove prendono posto un gruppo di simpatici e sfaccendati pensionati, curiosi, ficcanaso per quanto inconcludenti; ed è proprio da quei racconti che è stata tratta la serie televisiva intitolata I delitti del BarLume. Ma gli interessi di questo autore non si fermano alle piccole e grandi storie della provincia in cui è nato e vive tutt’ora; egli ha infatti dedicato anche un giallo Odore di chiuso al grande teorico della cucina nazionale Pellegrino Artusi.

Malvaldi ha qui il compito di ricostruire le complesse vicende dell’esistenza di Giordano Bruno, una delle più importanti figure che aprono il nuovo panorama di riflessione del Seicento. Proprio il 17 febbraio del 1600 il monaco venne arso vivo a Roma in Campo de’ Fiori, nel luogo in cui oggi sorge la sua statua dall’aria cupa e accigliata, dopo essere stato detenuto a Castel Sant’Angelo. L’accusa era quella di eresia, perché le sue troppo originali posizioni rispetto ai dogmi ecclesiastici, le complesse idee di un Dio “uno e infinito” e le sue simpatie copernicane non erano gradite all’ortodossia vaticana.

Al termine dell’incontro sarà possibile partecipare alla visita guidata notturna delle prigioni storiche di Castello. Le visite inizieranno alle ore 22.15 e saranno riservate agli spettatori della serata fino ad esaurimento posti.