Scultura "animalier" del primo Novecento: Rembrandt Bugatti e Alfredo Biagini

Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX

27 ottobre 2017 - conferenza

Scultura animalier del primo Novecento: Rembrandt Bugatti e Alfredo Biagini

Rembrandt Bugatti, Amadriade Babbuino, 1910, bronzo, collezione privata
Alfredo Biagini, Amatria, 1921c., maiolica a gran fuoco, collezione privata


Il 27 ottobre 2017 alle 16.30 il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, presenterà al Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX, diretto da Matilde Amaturo, la conferenza intitolata ''Scultura animalier del primo Novecento: Rembrandt Bugatti e Alfredo Biagini''. L’incontro è realizzato in collaborazione con il Touring Club Italiano presente al Museo Boncompagni grazie all’iniziativa "Aperti per Voi" ed è curato da Maria Rita Spinetti, volontaria Touring per il Patrimonio Culturale.

Al passaggio tra il XIX e il XX secolo le Arti Decorative acquistano una nuova dignità e la scultura di piccolo formato, collocabile anche nelle case private, diventa fondamentale complemento d'arredo. La sua produzione è vastissima in tutta Europa: realizzate in bronzo, legno, ceramica queste piccole opere rappresentano i temi più variegati. Ma è l'animale, da sempre protagonista dell'immaginario figurativo umano, che nel primo Novecento diviene un soggetto particolarmente importante tanto che, in Francia, si afferma una categoria a parte di scultori animalier, che a Parigi avrà propri Saloni di esposizione.
Anche se la scultura animalista, come specialità, non godrà di grande considerazione da parte dei critici tradizionali, ha tuttavia acquistato una sua dignità artistica, e scultori come Rembrandt Bugatti e Alfredo Biagini mostrano come il confine tra arte pura e arte decorativa sia molto labile.

Maria Rita Spinetti è volontaria Touring per il Patrimonio Culturale a Roma. Ha conseguito il Diploma per i Beni Culturali della Chiesa presso l'Università Gregoriana di Roma e pubblicato articoli sull'iconografia cristiana. Da sempre affascinata dalla ceramica, ha seguito corsi sulla materia a Sèvres e visitato i laboratori della manifattura. In passato ha organizzato visite guidate a tema sulle collezioni di maioliche e porcellane dei Musei di Palazzo Venezia e di Palazzo Barberini.


Museo Boncompagni Ludovisi
Via Boncompagni, 18
00187 Roma
tel. +39 06 42824074
pm-laz.museoboncompagni@beniculturali.it
https://www.facebook.com/Museo-Boncompagni-Ludovisi-301817116603041/

Ufficio stampa del Polo Museale del Lazio
Marco Sala
+39 06 69994294
pm-laz.ufficiostampa@beniculturali.it
www.polomusealelazio.beniculturali.it
https://www.facebook.com/PoloMusealeLazio/

Comunicazione Museo Boncompagni Ludovisi
Valentina Filamingo
pm-laz.museoboncompagni@beniculturali.it