Pasticcieri, io e mio fratello Roberto

Museo Archeologico Nazionale di Tuscania

24 agosto 2018 - ArtCity 2018 - In Scena - spettacolo

Pasticcieri, io e mio fratello Roberto in scena alla torre di Cicerone di Arpino

Venerdì 24 agosto alle 21.00 il Museo  archeologico Nazionale di Tuscania ospiterà lo spettacolo Pasticcieri, io e mio fratello Roberto a cura di Compagnia Orsini, già andato in scena il 27 luglio scorso alla Torre di Cicerone di Arpino. La pièce fa parte del progetto ArtCity Estate 2018 ideato dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli. 

Due fratelli gemelli. Uno ha i baffi l’altro no, uno balbetta l’altro no, parla bello sciolto. Uno crede che la crema pasticcera sia delicata, meravigliosa e bionda come una donna, l’altro conosce la poesia, i poeti, i loro versi e li dice come chi non ha altro modo per parlare. Uno è convinto che le bignoline siano esseri viventi fragili e indifesi, l’altro crede che le bignoline vadano vendute, sennò non si può tirare avanti. Il laboratorio di pasticceria è la loro casa. Un mondo che si è fermato alle quattro di mattina, il loro mondo: cioccolata fusa, pasta sfoglia leggera come piuma, pan di Spagna, meringhe come neve, frittura araba, torta russa, biscotto alle mandorle e bavarese: tutto si muove, vola, danza e la notte si infila dappertutto. Due fratelli gemelli che, come Cyrano e Cristiano, aspettano la loro Rossana, e dove la vuoi aspettare se non in pasticceria? Due fratelli pasticceri, se li vedi abbracciati, sembrano un albicocca. Profumano di dolci e ascoltano la radio: musica, molta musica.

a cura di Compagnia Orsini
di e con Roberto Abbiati e Leonardo Capuano
assistente alla regia Elena Tedde

Museo archeologico Nazionale di Tuscania
Largo Mario Moretti, 1 01017 Tuscania (VT)
tel. +39 0761 436209
Ingresso libero fino a esaurimento posti


L'intero progetto di ArtCity 2018 è consultabile al sito
www.art-city.it