Prorogata al 27 gennaio 2019 la mostra "Armi e potere nell'Europa del Rinascimento"

Palazzo Venezia e Castel Sant'Angelo

12 novembre 2018 - proroga mostra

Prorogata al 27 gennaio 2019 la mostra

La mostra Armi e Potere nell'Europa del Rinascimento, in corso a Palazzo Venezia e a Castel Sant'Angelo a Roma, verrà prorogata fino a domenica 27 gennaio 2019, visto il grande successo di pubblico registrato nei quattro mesi di apertura, durante i quali ha raggiunto un totale di quasi 300.000 visitatori.

Gli orari di visita della mostra continueranno ad essere quelli regolari delle due sedi espositive: Palazzo Venezia dal martedì alla domenica 8.30-19.30, Castel Sant'Angelo tutti i giorni 9.00-19.30.

Ideata e prodotta dal Polo Museale del Lazio sotto la direzione di Edith Gabrielli e in collaborazione con il Polo Museale dell’Emilia Romagna, la mostra è curata da Mario Scalini, esperto riconosciuto del settore. Tra Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo si possono ammirare circa 160 pezzi tra armature intere, armi da difesa e da offesa, armi da fuoco, elmetti, spade, corsaletti, balestre e schiniere. L’esposizione racconta ogni aspetto del complesso intreccio fra armi e uomini, mitologia e rappresentazione del potere, battaglia e ostentazione di ricchezza nel corso del Rinascimento.

Il progetto di allestimento dell'esposizione è a cura di Sonia Martone, direttrice di Palazzo Venezia, in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Grazie alla raffinatezza delle soluzioni formali e alle tecnologiche adottate, l’allestimento si qualifica come uno dei punti di forza della mostra, in continuità con i progetti espositivi ospitati e organizzati dal Polo Museale del Lazio.