Riapertura al pubblico della Torre di Cicerone ad Arpino (Fr) da giovedì 16 luglio con uno stress test, seguito da un’apertura stabile il sabato e la domenica

Torre di Cicerone ad Arpino

16 luglio 2020 - Riapertura al pubblico

Giovedì 16 luglio la Torre di Cicerone ad Arpino sarà aperta al pubblico per uno stress test dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 e resterà stabilmente fruibile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

L’iniziativa, in linea con una richiesta espressa dal mondo della cultura e di gran parte della società civile, obbedisce al criterio della massima prudenza, a tutela di quanti lavorano all’interno dei luoghi della cultura, del pubblico e delle opere. In primo piano dunque le normative di sicurezza e i principi di gradualità e sostenibilità indicati dal Comitato Tecnico Scientifico.

La parola alla Direttrice Regionale Musei Lazio, Dott.ssa Edith Gabrielli: “La Torre di Cicerone ad Arpino rappresenta una parte essenziale della nostra storia e della nostra identità. Dare un segnale era ed è giusto, perché si tratta di un segnale di civiltà. Nel farlo dobbiamo continuare ad essere prudenti e perciò far tesoro dell’esperienza che abbiamo acquisito in queste ultime, terribili settimane. Solo così saremo in grado di tutelare chi nei musei lavora ogni giorno e chi verrà a visitarli”.

“Sono lieto – dichiara il Direttore della Torre di Cicerone, Dott. Stefano Petroocchi  – che un sito di tale rilevanza per il proprio territorio e per la società civile tutta sia restituito al pubblico. Rispettando il fondamentale criterio della gradualità, faremo tesoro dell’esperienza dei prossimi giorni per lavorare al continuo miglioramento e incremento qualitativo e quantitativo dell’offerta culturale di questi luogo meraviglioso”.

 

Roma, 16 luglio 2020