Il giardino ritrovato, 7 settembre 2016 - LUŞ

Successo di pubblico per LUŞ il concerto-spettacolo di Ermanna Montanari, Luigi Ceccarelli e Daniele Roccato che si è tenuto mercoledì 7 settembre alle h 21.00 nel "giardino ritrovato" di Palazzo Venezia. Una figura potente di donna vittima dell'ipocrisia del paese, che nell’orgoglioso grido di rivolta contro la codardia degli uomini si permette un maleficio di morte ai danni di un “pretaccio”, colpevole di aver disseppellito la madre di lei. In questo concerto, il testo-preghiera-maledizione di Nevio Spadoni si sposa con un'architettura sonora originale realizzata da Luigi Ceccarelli e Daniele Roccato (contrabbassista solista e compositore, una delle voci più originali e prestigiose della scena musicale internazionale), in un’alchimia che vede in scena tre figure duellare con i loro "strumenti": la voce caleidoscopica di Ermanna Montanari, Ceccarelli, con il suo computer per l'elaborazione elettronica in tempo reale, e Roccato con il suo contrabbasso. Diretto da Marco Martinelli, LUŞ è un concerto che racconta, senza raccontare, la magia incantatoria dei suoni, antica come il mondo, incarnata con forza nel nostro presente, nelle “facce”, malate e abbacinate, nei gorghi di colore, sangue e mercurocromo dipinti ad acquerello da Margherita Manzelli. Lo spettacolo è prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con Teatro delle Albe / Ravenna Teatro.